LA GESTIONE DEL TEMPO

Diventare padroni del proprio tempo è diventare padroni del proprio lavoro

 

TEMPO DI LAVORO = TEMPO INSUFFICIENTE?
Rompere questa equazione si può, anzi si deve!

  • ⇒ per l’efficacia del lavoro

  • ⇒ per il proprio benessere

  • ⇒ per il benessere degli altri

"Parte del tempo ce lo strappano di mano, parte ce lo sottraggono e parte scivola via senza che ce ne accorgiamo"
Seneca

 

Premessa

 

Guardarsi da “fuori”:

confrontare le necessità del lavoro giorno per giorno con le proprie abitudini organizzative;

misurarsi per conoscersi senza timori;

separare le difficoltà autoindotte da quelle subite;

vedere i limiti e le criticità relazionali

⇒ l’inizio del percorso per togliere criticità al lavoro.

 

Il programma:

 

Consapevolezza del fattore tempo

  • confronto sui risultati dell’indagine preliminare

  • autoanalisi di come si esercita il “governo” del proprio tempo professionale

  • concetti teorici propedeutici al corretti inquadramento delle valutazioni e delle metodologie applicative

  • condivisione degli approcci costruttivi già in uso

  • la definizione degli obiettivi e la scelta delle priorità come binari e motori per il miglior funzionamento

Criticità: basi teoriche e tecniche di gestione

  • le fasi temporali – vissute consapevolmente o inconsapevolmente – caratterizzanti ogni attività

  • mappatura del rapporto personale con l’attività e i conseguenti rapporti con gli altri: come comunicare “sì/no” motivati

  • tecniche per gestire emergenze, interruzioni telefoniche, cambiamenti di priorità imposti da fattori esterni, comunicazioni carenti, confuse, ridondanti

L’organizzazione di dati e informazioni

  • amici e non fastidiosi orpelli

  • selezione e utilizzo: scelta immediata di come, quando e a/con chi

L’ordine fisico e mentale

  • il principio “ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa” tradotto nelle 5 S

  • conoscersi e rispettarsi portano alla massima resa, riducono la fatica e fanno scorrere il lavoro: curva di efficienza personale

  • programmazione e pianificazione del lavoro: annuale, mensile, settimanale, giornaliera

Le armi a disposizione

  • autodisciplina

  • il controllo dello stress negativo (di-stress)

  • l’utilizzo dello stress positivo (eu-stress)

  • allenamento

    pianificazione di un piano di allenamento personale, verificabile in tempi definiti

 

Gli obiettivi

 

  • aumentare l’efficacia nella gestione della risorsa tempo, negli aspetti qualitativi e quantitativi;

  • lavorare meglio, di più, ma con minor fatica = più efficacia e più efficienza;

  • aumentare la propria soddisfazione personale;

  • migliorare la propria immagine all’interno dell’Organizzazione;

  • migliorare la qualità della vita.

 

I dettagli:

 

Attestato Viene rilasciato (a richiesta) attestato di partecipazione
Trainer Formatori senior dello staff FORMED con vasta esperienza di formazione e coaching rivolta sia a Organizzazioni e Aziende sia a singoli
Durata 16 ore

 

Allegati: