IL COINVOLGIMENTO NELLE ORGANIZZAZIONI

Portare ciascuno ad avere coscienza del perché e delle conseguenze del proprio lavoro

 

Nessuno conosce un lavoro meglio di chi lo fa!
"Dimmi e dimenticherò, insegnami e forse ricorderò, coinvolgimi ed imparerò!"
Benjamin Franklin

 

Premessa

 

Un limite molto diffuso nelle Organizzazioni è rappresentato da un’impostazione organizzativa e, soprattutto manageriale, a compartimenti stagni, dove compiti e ruoli rappresentano una griglia rigida e la leadership è più evocata che applicata.

Ne risulta che ciascuno sa cosa deve fare, ma non ha piena consapevolezza del perché lo fa, come contribuisce al raggiungimento degli obiettivi generali, quali conseguenze hanno sugli altri le sue eventuali carenze, quanto può influire positivamente sul lavoro degli altri e sul risultato complessivo elevando la qualità del proprio lavoro.

Perciò anche persone scrupolose finiscono per ridurre la propria capacità di:

  • fornire un lavoro all’altezza delle necessità;

  • contribuire alla soluzione dei problemi che si manifestano;

  • essere indotte a trovare o suggerire opportunità di miglioramento;

e le persone non particolarmente scrupolose non sono indotte a modificare il proprio atteggiamento.

Il coinvolgimento è una condizione determinante perché l’Organizzazione possa affrontare con sicurezza i rapidi cambiamenti imposti dallo scenario interno ed esterno, riducendo gli inconvenienti, sempre più onerosi, di una impostazione verticistica.

FORMED mette a disposizione una linea che consente di concretizzare e consolidare il coinvolgimento, in quanto basata su modalità strutturate come un processo, perciò non limitate a fugaci ed estemporanee esposizioni di buone intenzioni, ma basate su criteri organizzativi definiti e facilmente verificabili.

 

Il programma:

 

  • Modulo 1 - Lo scenario e le risorse
  • Scopo

  • Giungere a "disegnare" le condizioni - interne ed esterne - nelle quali opera e, probabilmente, opererà l'Organizzazione, in modo da:

  • rendere esplicite e ben definite le condizioni interne

  • individuare quelle esterne

  • immaginarne lo sviluppo futuro

  • valutarne le ricadute sull'Organizzazione

  • Delineare gli elementi caratterizzanti fabbisogni e aspettative delle persone:

  • passare da una visione teorico-organizzativa dell'elemento "Risorse Umane" alla concretezza della "Persona"

  • approfondire gli aspetti psico-relazionali, espliciti o impliciti, che condizionano l'approccio delle persone alle strutture organizzative

  • derivare le conoscenze di fondo per scegliere strumenti e comportamenti che possano rappresentare le leve migliori per ottenere il coinvolgimento

  • Contenuti

  • Analisi dell’evoluzione dello scenario organizzativo interno all’Organizzazioni e delle pressioni che giungono dall’esterno

  • Riflessione sulle probabili conferme o variazione nel futuro

  • Analisi della necessaria capacità di adattamento dell’Organizzazione e, perciò in primo luogo, di coloro che ne delineano la struttura e la guidano

  • La Persona come portatrice di fabbisogni e di aspettative e non solo di competenze e abilità

  • Elementi di base del rapporto tra la Persona e le strutture organizzate per il lavoro

  • Incidenza di questi fattori sul funzionamento dei sistemi organizzativi

  • Modalità

    Alternanza delle fasi di:

  • esposizione concettuale

  • raccolta del parere dei partecipanti

  • conseguente aggregazione per gruppi nominali

  • brainstorming

  • consolidamento condiviso dei concetti

  • Modulo 2 - Il COINVOLGIMENTO - CONCETTI BASE e CONCRETIZZAZIONE
  • Scopo

  • Portare i partecipanti a interiorizzare i concetti basilari del coinvolgimento:

  • cos’è

  • perché serve

  • quali sono le opportunità e i limiti che lo caratterizzano

  • trasformare questi concetti negli elementi in ingresso della fase di concretizzazione

  • Fornire la conoscenza di metodi, strumenti e tecniche per attivare e completare il percorso verso un coinvolgimento efficace e consolidato, realizzando gli obiettivi del corso già espressi sopra:

  • individuare i fattori che determinano e/o condizionano il coinvolgimento

  • individuare per quali di questi fattori esistono, all’interno dell’Organizzazione o del team, lacune o criticità

  • ricercare le cause di tali lacune o criticità

  • definire e attuare gli interventi per la loro riduzione

  • misurare obiettivi e risultati per i fattori strategici e per il sistema nel suo complesso

  • Contenuti
  • Teoria del coinvolgimento

  • Utilità del coinvolgimento

  • Il coinvolgimento orizzontale e il coinvolgimento verticale

  • Quali le opportunità di sviluppo e quali i limiti da tenere presenti

  • Come individuare e mappare i fattori che lo determinano e/o influenzano

  • Tecnica di individuazione “ponderale” delle lacune e criticità

  • Cosa fare per la loro riduzione:

  • conoscere la cause prime per intraprendere interventi che diano risultati effettivi e duraturi
    = tecniche e strumenti per la ricerca

  • la scelta degli interventi
    = la decisione e la condivisione, non un’alternativa, ma un binomio

  • gli interventi
    = pianificazione - realizzazione - verifica - aggiustamenti

  • Le leve comportamentali indispensabili a creare l’humus per il coinvolgimento:

  • NO ai discorsi “omelie”

  • SI ai comportamenti concreti

  • Misurare per conoscere e disporre di dati (non di sensazioni) per decidere:

  • cosa misurare

  • scelta dell’oggetto della misura - significatività e fattibilità

  • scelta degli indicatori - criteri e applicazione

  • strutturazione della misurazione

  • Modalità
  • Alternanza delle fasi di:

  • esposizione concettuale

  • raccolta del parere dei partecipanti

  • conseguente aggregazione per gruppi nominali

  • brainstorming e consolidamento condiviso dei concetti

  • Esercitazioni a gruppi per la simulazione di esempi tendenti a riprodurre situazioni concrete:

  • applicazione dei concetti e delle tecniche proposte

  • costruzione della mappa dei fattori

  • confronto con mappa esempio, per individuare potenziali integrazioni o miglioramenti

  • scelta personale della mappa più rispondente alle singole necessità

  • simulazioni a gruppi con alternanza degli esempi per aumentare l’efficacia dell’esercitazione

  • confronto dei risultati

  • brainstorming riepilogativo

 

Gli obiettivi:

 

  • disporre dei supporti concettuali e di strumenti operativi per strutturare il processo di coinvolgimento delle persone in maniera tale da farlo diventare prassi consolidata.

Applicando il sistema l’Organizzazione può attendersi che:

  • il livello qualitativo del lavoro di ognuno sia naturalmente indotto a migliorarsi continuamente;
  • la soluzione dei problemi venga ricercata direttamente nel momento e nella funzione che li rileva e non venga scaricata a monte, riducendo il rischio che:
  • i problemi rimangano in sospeso e le loro conseguenze diventino più gravi
  • i conflitti tesi a scaricare le responsabilità prevarichino la ricerca delle soluzioni
  • i leader debbano ridurre il livello delle proprie prestazioni;
  • le potenzialità di competenze e buona volontà emergano e vengano favorite;
  • gli atteggiamenti apatici vengano rimossi;
  • la soddisfazione professionale sia effettiva realtà;
  • il clima interno migliori, favorendo l’efficienza del lavoro e il benessere delle persone.

 

I dettagli:

 

Attestato Viene rilasciato (a richiesta) attestato di partecipazione
Trainer Formatori senior dello staff FORMED con vasta esperienza di formazione e coaching rivolta sia a Organizzazioni e Aziende sia a singoli
Durata 4 o 8 ore

 

Allegati: